Salta al contenuto principale
x

Punta Aderci

La Riserva Naturale di Punta Aderci nel territorio di Vasto (Chieti) è stata la prima ad essere istituita in Abruzzo nella fascia costiera. E’ caratterizzata dall’omonimo promontorio roccioso e tutela uno dei tratti più suggestivi e spettacolari del litorale abruzzese, che alterna spiagge ampie di sabbia chiara e sottile a scogliere naturali, con baie e calette incantevoli e un mare cristallino.

Si estende per circa 285 ettari dalla spiaggia di Punta Penna (nota per il suo caratteristico Faro e per la Torre) alla foce del fiume Sinello, al confine con il comune di Casalbordino (Ch). In alcuni punti, al limite dell’arenile, si trovano le caratteristiche dune costiere che conferiscono al paesaggio un aspetto selvaggio e molto scenografico, tipicamente mediterraneo. Dalla spiaggia è possibile risalire, lungo una gradinata, sulla sommità della falesia e raggiungere il promontorio di Punta Aderci.

Al visitatore si apre uno scenario sensazionale che consente di ammirare l’intera riserva e i sottostanti fondali marini e godere, al tramonto, di una vista che disegna i profili delle montagne dei tre parchi nazionali: la Majella, il Gran Sasso-Laga e i Monti Sibillini. Proseguendo nel cammino si raggiunge la splendida e solitaria spiaggia di ciottoli di Mottagrossa. Sovrastante la spiaggia si percorre un sentiero panoramico in quota (20 m s.l.m.) di circa 3 chilometri che permette di scoprire, a piedi o in bicicletta, un paesaggio di ampie pinete sul mare, vallate e tratti di macchia mediterranea.

Località Riserva Naturale Punta Aderci
Accesso Strada asfaltata, Sterrata, Sentiero, Raggiungibile in auto, Raggiungibile a piedi
Servizi Nessuno
Mappa