Salta al contenuto principale
x

L'Oratorio di San Pellegrino

L'Oratorio di San Pellegrino e la chiesa di Santa Maria Assunta a Caporciano, frazione di Bominaco (AQ), costituiscono un complesso di straordinario valore artistico legato alla storia e alla diffusione dell'ordine monastico di San Benedetto. Immersi nel verde sono due splendidi esempi dell'architettura romanica abruzzese.

La loro storia affonda le sue radici nei primi secoli del Cristianesimo, tra III e IV secolo, quando sul luogo venne sepolto il corpo di un missionario laico, San Pellegrino, che a Bominaco subì il martirio morendo trafitto dalle lance.

L'Oratorio di San Pellegrino è sorprendente: la semplice essenzialità esterna custodisce un interno prezioso che regala al visitatore un colpo d’occhio carico d’emozione sui bellissimi plutei in pietra scolpita, raffiguranti un dragone e un grifone, e sugli affreschi policromi, narrazione coinvolgente (non solo per i poveri di allora)  delle storie dell’Infanzia e della Passione di Cristo, del Giudizio Universale, della vita di San Pellegrino e della sua lotta tra il bene e il male, del Calendario Monastico Bominacense, in cui vengono riprodotti, con straordinaria perizia,  gli schemi della decorazione miniata su scala monumentale.

Località Bominaco (AQ)
Accesso Strada asfaltata
Mappa