Salta al contenuto principale
x

Chiesa di Santa Maria Assunta in Bominaco

La chiesa di Santa Maria Assunta e l'oratorio di San Pellegrino a Caporciano, frazione di Bominaco (L’Aquila) sono le uniche testimonianze del monastero di Momenaco, esistente sin dal X secolo. Il monastero venne infatti distrutto nel 1423 da Braccio di Montone.

La chiesa, splendida testimonianza del romanico abruzzese, sorge su una collina circondata da alberi, poco fuori dal centro abitato. Fu costruita anche con i materiali di reimpiego della città romana di Peltuinum ubicata poco lontano.

Colpiscono esternamente sia il prospetto posteriore, con le sue tre absidi, sia le monofore, dalle mostre finemente scolpite con ornamenti vegetali e zoomorfi.

Gli elementi più interessanti della chiesa sono però all’interno dell’edificio: lo splendido ambone databile al 1180, la cattedra abbaziale commissionata dall’abate Giovanni – in essa raffigurato – e realizzata dallo stesso artista dell’ambone, il prezioso ciborio del 1223 e infine, sorretto da un leoncino stiloforo, l’elaboratissimo cero pasquale, il più bello dell’intera regione.

Un luogo dell’anima semplice e raffinato, carico di romanticismo e spiritualità.

Località Bominaco (AQ)
Accesso Strada asfaltata
Servizi Energia elettrica, Acqua
Mappa