Salta al contenuto principale
x

Bosco di Sant’Antonio

L’incanto del Bosco di Sant’Antonio, nei pressi di Pescocostanzo (L’Aquila), ha sempre suscitato reverente meraviglia: per la sua aura di sacralità, in età classica fu dedicato a Giove, mentre nel medioevo a Sant’Antonio.  

Situato tra i monti Pizzalto e Rotella si sviluppa lungo la strada suggestiva che attraversa un altopiano a 1300 metri di quota, tra i paesi di Cansano e Pescocostanzo.

Al suo margine meridionale si distingue un’antica costruzione: è il caratteristico eremo di Sant'Antonio costituito da una piccola chiesa con il campanile a vela e da alcuni locali destinati ad abitazione degli eremiti.

Il bosco ha un’estensione di circa 17 ettari ed è ricco di faggi plurisecolari di dimensioni monumentali e con forme a volte molto originali. Nei cicli stagionali pullula di vita e sa sorprendere il visitatore con suoni, colori, luci e profumi sempre diversi.  Un luogo dove le voci e i silenzi della natura si avvicendano, suggerendo allo spirito emozioni importanti.

Un’esperienza immersiva in un ambiente incontaminato che è anche un po’ un percorso dell’anima… E immersi noi siam nello spirto silvestre d’arborea vita viventi (G. D’Annunzio)

Località Pescocostanzo AQ
Accesso Strada asfaltata, sentiero
Mappa