Salta al contenuto principale
x

Roccacasale, il borgo delle fate

Roccacasale (L’Aquila) è la vedetta della Valle Peligna. È un piccolo paese aggrappato alle pendici scoscese del Monte Morrone sulla cui sommità campeggia un bel castello recinto a pianta triangolare, il Castello de Sanctis.

L’inesorabile scorrere del tempo ha certamente danneggiato il fortilizio, che però presenta un grande fascino specie quando è avvolto da sottili nebbie o quando, nell’oscurità notturna, un’accorta illuminazione ne esalta la presenza vestendolo del tricolore della bandiera italiana, mentre il paese si trasforma in un presepe scintillante di stelle.

Le viuzze in salita, le case di pietra, le antiche cantine, la chiesa, la piazza, il castello, la montagna creano quell’atmosfera suggestiva che accomuna Roccacasale a molti borghi dell’Abruzzo interno.

Ma qui in più è percepibile un certo spirito di magia, che nasce dalla tradizione dell’uso delle erbe spontanee e dai tanti racconti di fate, fattucchiere, bambini rapiti, incantesimi e tesori nascosti. Nelle vicinanze del Castello c’è il Colle delle Fate, dove si trovano un insediamento fortificato italico d’altura e antiche cisterne. Si dice che qui l’ultima fattucchiera di Roccacasale trascorresse molto tempo…

Località Roccacasale (AQ)
Mappa